fbpx
Un profumo che sconvolge, l’arma segreta del Tartufo
18832
post-template-default,single,single-post,postid-18832,single-format-standard,theme-bridge,bridge-core-2.7.4,woocommerce-no-js,yith-wapo-frontend,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,vss_responsive_adv,vss_width_768,footer_responsive_adv,columns-4,qode-theme-ver-25.9,qode-theme-bridge,qode-wpml-enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive

Un profumo che sconvolge, l’arma segreta del Tartufo

Un fungo, che cresce sottoterra, come ha fatto a diventare uno degli alimenti più raffinati e ricercati dalla cucina di alto livello? Non ha la bellezza dei fiori, l’aroma dolce della frutta, e non cresce in piena vista. Ed è allora che utilizza un mezzo molto potente: emette molecole capaci di propagarsi nel terreno ed affiorare in superficie, dove fa letteralmente impazzire altri esseri viventi, cani e maiali in primis.

L’aroma del tartufo è molto complesso, ed arriva direttamente ad una parte quasi irrazionale del nostro cervello, che a livello inconscio ne resta irrimediabilmente affascinato.

Siamo quindi ciecamente attratti dal tartufo, e potremmo non capirne il perché: è un pò come l’Amore.

No Comments

Post A Comment